News - TEKNOSERVICEITALIA

Servizi per l'ambiente
Vai ai contenuti

- Si avvia alla conclusione l’iniziativa ideata e voluta dalla Teknoservice

TEKNOSERVICEITALIA
Pubblicato da in Eventi tour TEKNOBUS · 30 Settembre 2015
Tags: TOURTEKNOBUSCANAVESE



Secondo una celebre legge della dinamica, ad un’azione corrisponde sempre una reazione pari e contraria. In fondo, una legge fisica che può tranquillamente adattarsi anche alle piccole azioni quotidiane di tutti noi, partendo dalle più semplici, come bere una bibita o leggere un giornale, all’apparenza banalità che tuttavia, se viste sotto un’altra ottica, si trasformano nel contributo di tutti noi a rendere questo mondo un po’ più meno pulito. Basta pensare che ogni giorno, in tutto il mondo, la lattina e il giornale appena citati come esempio, se gettati via senza badare a differenziare per permettere il riciclo dei materiali, sono il piccolo, grande apporto personale a milioni di lattine, bottiglie e pagine di giornale che è necessario produrre nuovamente.

Minuscole attenzioni quotidiane che, se non fatte correttamente, si portano appresso altri dati, per nulla edificanti: milioni di alberi abbattuti, miliardi di litri di petrolio consumati e altrettanti milioni di kg di CO2 immessi nell’aria che respiriamo.
È questo, riassunto in pochi concetti, il succo di un’interessante iniziativa ideata dalla «TeknoService», azienda di Piossasco con una sede a Castellamonte, il «Consorzio Canavesano Ambiente» che raggruppa 51 comuni nelle zone all’estremo nord della provincia di Torino.

Non nuova a campagne di sensibilizzazione, l’idea della «TeknoService» si chiama «TeknoBus», un autobus dotato di pannelli solari e totalmente ristrutturato, tanto all’esterno quanto all’interno, che è il protagonista assoluto di un tour di sensibilizzazione nel canavesano partito il 21 settembre scorso per concludersi venerdì 2 ottobre e che alla fine avrà coinvolto 2.500 bambini delle scuole primarie e d’infanzia presenti sul territorio.

«Quello di “TeknoBus” è un tour itinerante che di recente ha coinvolto anche la Liguria: un’idea che parte dalla completa ristrutturazione di un comune bus di linea che un tempo trasportava persone e oggi ospita una mostra di oggetti creati con materiali di riciclo, per far capire a grandi e piccini quanto sia importante, ma anche divertente e creativo, impegnarsi in quella che è comunemente definita la “raccolta differenziata” - interviene Paola Gasparini, responsabile marketing di TeknoService - oltre agli oggetti, all’interno del bus i visitatori trovano pedane, contenitori e pannelli che spiegano attraverso storie, filastrocche e filmati alcune nozioni fondamentali in modo semplice e divertente. Lo scopo è inculcare un nuovo modo di pensare all’ambiente, abbandonando del tutto l’abitudine all’usa e getta che il pianeta non è più in grado di sostenere. Il tutto, ripeto, in un modo molto leggero, inframezzando fra l’esterno e l’interno del bus lezioni di educazione ambientale che si soffermano sull’importanza della raccolta differenziata, spiegando perché va fatta e soprattutto come farla nel modo più corretto, perché sia realmente utile all’ambiente. Al termine della visita a “TeknoBus”, ogni bimbo riceve un simpatico regalo per ricordare la giornata trascorsa insieme e al tempo stesso che serva come oggetto pro-memoria sui comportamenti giusti e quelli che significano un danno all’ambiente».

Nata nel 2004, la «TeknoService» è un’azienda specializzata nei servizi di raccolta e trasporto di rifiuti solidi urbani e ingombranti, spazzamento stradale e raccolte differenziate, raccolta e trasporto di rifiuti speciali, solidi e liquidi, gestione discariche, lavaggio cassonetti, pulizie civili e industriali. Per informazioni telefonare ai numeri 011.9043311 - 9041764 (numero verde nazionale 800. 615622), o scrivere una email a info@teknoserviceitalia.com. Il sito internet di Teknoservice è: www.teknoservice.com.



Torna ai contenuti