Servizi per l'ambiente
Vai ai contenuti
8 9 10 11 LUGLIO SI TERRA' LA MANIFESTAZIONE "IL LIBRO POSSIBILE" ACCOMPAGNATA "IL VINO PISSIBILE IL 12 E 13 LUGLIO".
TEKNOSERVICEITALIA
Pubblicato da in Eventi e Sponsor Teknoservice ·
Tags: Dal8al11lugliositerràillibropossibilementreil12e13lugliositerràilvinopossibile.
Dal 8 al 11 luglio si terrà il libro possibile, mentre il 12 e 13 luglio si terrà il vino possibile. Noi parteciperemo ad entrambi gli eventi con una raccolta straordinaria di carta e vetro dal titolo "facciamo il possibile"...uno stand in piazza garibaldi dove una collaboratrice della Teknoservice ed una dell'Ass Consumatori Polidream di Polignano si preoccuperanno di attirare gente e di raccogliere il più possibile questi materiali, distribuendo simpatici gadget.

Perché sostenere il Festival
Il Festival de “Il libro possibile”, ormai giunto alla sua XIV edizione, rappresenta un evento di straordinario valore che, attraverso la promozione della cultura del libro e il recupero delle identità enogastronomiche, si pone come una nuova strategia di rilancio dell’economia della Regione Puglia. I sostenitori dell’evento hanno la possibilità di legare il proprio nome ad una manifestazione tra le più importanti del suo settore che appassiona ogni anno un numero sempre maggiore di partecipanti. Lo sponsor potrà cosi beneficiare di un ritorno di immagine ed economico immediato. Perché la Cultura è interpretazione, narrazione, celebrazione di un territorio, ma anche flusso di risorse economiche.

Cos'è il festival
“Il libro possibile” nasce dalla volontà di portare il mondo libro fuori dagli ambiti tradizionali di ricerca e diffusione per recuperare l’idea della “piazza” come agorà, luogo di incontro, di parole e di festa. Incontrare dal vivo autori e intellettuali che riflettono sul nostro tempo, permette di trasformare l’esperienza di studio e di lettura da individuale a collettiva e di riappropriarsi al contempo del senso di appartenenza al territorio, anche attraverso il recupero di forme di socialità e di relazione che via via si stanno disperdendo. Gli eventi del Festival diventano laboratori “del pensiero” che muovono persone e idee, grazie a dibattiti e approfondimenti che difficilmente hanno diritto di cittadinanza sui media tradizionali.
E’ così che la cultura del nostro tempo diviene il tempo della nostra cultura.




Torna ai contenuti